CONDUZIONE TERRENI E ALLEVAMENTO ZOOTECNICO

Gesti specifici, conoscenza del territorio, valore alle persone

01. CONDUZIONE TERRENI

Insieme alle colture si genera una cultura basata sul rispetto

La C.I.L.A. gestisce con profitto più di 1100 ha di terreno.
Le attività agricole – eseguite seguendo pratiche culturali, ancora prima che normative, ben definite – sono principalmente destinate a ricavare materia prima per:

  • Alimentazione degli animali - foraggi (erba medica e graminacee)-fieno-cereali
  • Impianto di cogenerazione a biogas - insilato di mais
  • Vendita - frumento (grano da riproduzione)

 

Negli ultimi anni, la Cooperativa ha creato una filiera integrata con i propri vicini, che ne sono diventati conferitori in termini di foraggi, fieno e granella di mais: in questo modo, è stato possibile integrare efficacemente la fornitura di materia prima.

02. ALLEVAMENTO ZOOTECNICO

Il benessere animale è allo stesso tempo requisito e obiettivo

La C.I.L.A. alleva suini, bovini da latte e da carne.

  • Dai suini – 12.000 capi – si ricavano tagli di carne e salumi venduti nello spaccio. Si tratta di suini del tipo pesante, alimentati con mangimi privi di OGM e certificati dal Consorzio del Prosciutto di Parma.
  • Dai bovini da latte si ottengono più di 140.000 quintali di latte l’anno, interamente conferiti alla Latteria Sociale San Giovanni per la produzione di Parmigiano Reggiano.
  • I bovini da carne vengono allevati appositamente e separatamente, ma viene loro somministrata la medesima dieta degli animali da latte: materie prime nobili e naturali (no insilati o additivi chimici).

Produzione foraggi

I bovini da latte vengono nutriti solo con foraggi di prima qualità, in larga parte derivati dal ciclo aziendale e in ogni caso provenienti dai territori circostanti la Cooperativa – così come previsto dal Disciplinare di produzione del Parmigiano Reggiano.

La Cooperativa dedica alla produzione di foraggi oltre il 60% del proprio piano colturale, prestando una particolare attenzione all’ottimizzazione dei tempi di falciatura ed essicazione.

L’impiego di macchine falciatrici e andanatrici tecnologicamente avanzate consente di velocizzare e migliorare le tempistiche nelle operazioni di lavorazione e raccolta, garantendo un prodotto che si conserva nel tempo e che mantiene inalterate le proprie caratteristiche nutritive. Il processo di produzione dei foraggi di erba medica parte ad inizio fioritura, quando risulta ideale il rapporto tra contenuto proteico e digeribilità della fibra. Quando le condizioni atmosferiche rendono difficili le operazioni di fienagione direttamente sul campo, C.I.L.A. ricorre all’utilizzo di un impianto di essicazione forzata, in grado di lavorare grandi quantità di prodotto. In questo modo è possibile completare i vari cicli di sfalcio e garantire un foraggio di altissima qualità. Successivamente alle operazioni di fienagione, le varie tipologie di balle (Bigbaler o rotoballe) vengono stoccate all’interno di grandi capannoni, pronte per essere somministrate agli animali

Vuoi venirci a trovare?

Desiderosi di condividere i nostri valori con un pubblico interessato, siamo sempre a disposizione per iniziative pubbliche e private.

I nostri Contatti